Seleziona una pagina

Vita

Nicole Bleuler, Eugenia Campiotti, Regula Schobinger e Marina Poma

Nicole Bleuler-Odermatt

Nicole Bleuler è nata a Bienne (BE).
Ha cominciato lo studio del flauto all’età di 13 anni al Conservatorio di Bienne, proseguendo poi a Ginevra, dapprima all’Accademia di musica, poi al Conservatorio popolare nella classe non professionale di Brigitte Buxtorf.
Sotto la guida della stessa docente, ha concluso gli studi con un certificato superiore al Conservatorio di Losanna.
All’età di 25 anni, per ragioni professionali, è arrivata in Ticino dove ha avuto l’occasione di suonare in diversi complessi musicali.
Nel 1997 entra a far parte dell’Orchestra Arcadia. Qualche anno dopo inizia ad insegnare per gli allievi della Filarmonica Alto Malcantone e per quelli della scuola bandistica Medio Malcantone.
Oltre al Cake Quartet, suona anche in un trio con oboe e pianoforte.

Eugenia Campiotti

Nata a Varese ha iniziato lo studio del flauto all’età di 12 anni con il maestro Giovanni Azzone. Si è diplomata brillantemente al Conservatorio di Milano.

Appassionata flautista, ha sempre prediletto la musica da camera suonando in diverse formazioni dal duo con pianoforte, al trio con violino e al quartetto con violoncello. In queste formazioni ha eseguito diversi concerti per poi dedicarsi al duo con arpa e al trio di fiati con arpa, eseguendo concerti con racconto di fiabe e letture di poesie. Ha fatto parte dell’Orchestra di fiati della Svizzera italiana con la quale ha suonato in diversi manifestazioni. Fa parte sin dagli esordi del quartetto di flauti Cake- Quartet.

Ha insegnato flauto traverso per l’Accademia Musicale S. Agostino nella provincia di Varese e ha avuto molti giovani allievi di diverse nazionalità provenienti dalla Scuola Europea di Varese.

Conduce progetti di insegnamento della musica e del flauto dolce in ambito scolastico primario come collaboratrice della Tana dei Suoni.

Ha seguito la formazione quadriennale del Sistema Rio Abierto diplomandosi presso l’omonima Scuola e diventando Istruttrice riconosciuta. Utilizzando i principi del Sistema che si fonda sull’utilizzo della musica nella scoperta della percezione di sé stessi e in relazione agli altri e a ciò che ci circonda, conduce progetti di musica integrando la pratica strumentale con quella del movimento corporeo.

Regula Schobinger

Diplomata in flauto traverso presso il Conservatorio Della Svizzera Italiana sotto la guida di Alfred Rutz.
Partecipa a corsi di musica da camera tenuti da Marco Balderi, Benjamin Bunch e Paul Cleman.
Parallelamente studia canto classico e moderno con Antonella Balducci, Dan Cheng e Anna Bakja.
Il suo interesse è particolarmente rivolto all’insegnamento, continua quindi a frequentare corsi di aggiornamento organizzati dalla “New Flute Generation” con sede a Boswil (AG) e il corso per il metodo d’insegnamento musicale sviluppato dal compositore ungherese Zoltan Kodaly, tenuto dalla docente di fama internazionale Klara Nemes, operante presso l’ “Istituto Pedagogico Musicale Zoltan Kodaly” di Kecskemét.

Fa parte dell’orchestra Arcadia e ha al suo attivo numerosi concerti in varie formazioni cameristiche.
Nel 2000 partecipa alla registrazione del primo cd del gruppo ticinese Panighiröl.
Ha oltre 25 anni di esperienza come insegnante in varie scuole di musica della Svizzera italiana nelle materie di flauto traverso, teoria musicale e musica d’insieme.
Ha inoltre esperienza in supplenze in veste di docente di musica presso le scuole elementari del Luganese.

Marina Poma-Chiaese

Ha ottenuto brillantemente il diploma di flauto e il certificato superiore di musica da camera al conservatorio di Losanna (classe di Brigitte Buxtorf e Dagoberto Linhares) e concluso un ciclo di perfezionamento a Parigi di 3 anni coronato da un “Premier prix” e da un diploma di concertista, (classi di Pierre-Yves Artaud e Pierre-André Valade). Ha pure seguito corsi con André Jaunet, Peter-Lukas Graf e Michel Debost. Si è esibita nelle principali città europee sia come solista che in formazioni cameristiche, collaborando più volte con l’Orchestra della Svizzera italiana. Ha registrato per la Radio e Televisione della Svizzera Italiana, la Radio Suisse Romande e Radio France. Molto attiva nell’ambito della musica contemporanea, parecchi compositori le hanno dedicato opere per flauto.
Nella capitale francese ha pure studiato il flauto traverso barocco (“traversiere”) con Jean-Christoph Frisch proseguendo poi a Milano, Urbino e Vicenza con Marcello Gatti. Dal 2003 collabora regolarmente con “I Barocchisti”, diretti dal Maestro Diego Fasolis, con i quali ha suonato nei più prestigiosi festival di musica antica di tutta Europa ed effettuato numerose registrazioni discografiche. Sempre con lo stesso direttore ha suonato recentemente nell’opera Tamerlano di Händel alla Scala di Milano.